Fenomenologia della nostalgia: Gilberto Di Petta

Il mondo tossicomane di Gilberto Di Petta è, come scrive nell’introduzione Bruno Callieri, un libro di bordo, su cui il comandante della nave annota tutte le informazioni inerenti alla navigazione e gli avvenimenti occorsi durante il viaggio. Sono proprio quelle informazioni e quegli avvenimenti che non solo descrivono minuziosamente il viaggio, ma lasciano cogliere a…

Leggi Ancora

Per una fenomenologia dell’incontro: Freud-Binswanger

Leggere le lettere tra Freud e Binswanger ci proietta inevitabilmente in prossimità della relazione umana e professionale di questi grandi maestri.  Il giovane Binswanger non ha mai smesso di rivendicare il suo essere allievo del professor Freud, anzi mi verrebbe da dire che dalla lettura della loro corrispondenza emerge con forza ciò che c’è di…

Leggi Ancora

La fenomenologia – Sarah Bakewell

Brevi citazioni estratte dall’opera "Al caffè degli esistenzialisti" di Sarah Bakewell. Per invitare alla lettura del testo e ri-porre l’attenzione sulla fenomenologia. Fenomenologia come approccio alle cose umane! Fenomenologia come orientamento nel campo della psicologia, psichiatria, psicopatologia e psicoterapia.   (24-ago.-2017) dott. Giuseppe Ceparano & dott.ssa Giorgia Tisci

Leggi Ancora

L’incontro: il contributo di Bruno Callieri e Arnaldo Ballerini ….

Quello che si è tenuto a Roma, il 18 febbraio 2017, al Centro Italiano di Ricerche Fenomenologiche è stato un intricato ed intrigante dialogo sulla psicopatologia italiana ed europea. Il tema “Il contributo di Bruno Callieri e Arnaldo Ballerini alla psicopatologia e all’antropologia fenomenologica in Italia e in Europa” premetteva un tuffo nella storia della…

Leggi Ancora