Sulla riva del bullismo

“Certo quei pantaloni verdi erano orrendi, ma mia mamma si ostinava a farmeli mettere, ed era questa l’occasione che spingeva un gruppo di ragazzi della classe, come quelli dello scuolabus, a prendersi gioco di me; ero piccolo, avevo 12 anni, ma già mi cucinavo da solo, o meglio buttavo la pasta a pranzo perché ero…

Leggi Ancora