Logo PsicologinapoliPsicologinapoli.it Studio Ceparano - Tisci Centro di Psicologia e Psicoterapia tel. 0917452260
telefono: 3929257199














Societ√† Italiana per la Psicopatologia Fenomenologica  Rivista Comprendre  Scuola di Psicoterapia e Fenomenologia Clinica
 



indietro

Programma Psico-Alimentare - Per Info - tel. 0817452260 o cell. 3929257199

La conservazione del Benessere psicofisico passa attraverso una sana alimentazione, caratterizzata da una dieta equilibrata e da cibi qualitativamente prescelti in base ai loro principi e valori nutrizionali.
La comunità scientifica ha sempre confermato negli ultimi anni la stretta interconnessione tra cibo e mente, laddove il primo può influenzare l’altro e viceversa.
Una dieta sbilanciata, quindi, produce conseguenze negative sulle emozioni e sugli atteggiamenti dell’individuo, anch’esse collegate alla sua componente psichica; finanche il temperamento della persona, certamente preformato negli anni precedenti, può essere possibile bersaglio nel presente di una alimentazione squilibrata.
Una cattiva dieta con scarse, eccessive e/o squilibrata ingestione di alimenti secondo le loro proprietà nutrizionali può allora provocare spossatezza fisica, diminuzione delle prestazioni cognitive, squilibri neurali e problemi psicologici da non sottovalutare come ad esempio tensione e labilità emotiva, ansia, nervosismo, apatia, suscettibilità, sonno disturbato, ecc.
Il sistema nervoso di cui ogni individuo è dotato, si aziona sulla base di particolari processi biochimici, che per funzionare necessitano di proteine, sali minerali, vitamne, zuccheri, ecc.
Il cervello è un organo, oltre ad essere la sede della nostra componente psicologica, per funzionare necessita di elementi nutritivi. Gli alimenti, per i principi in essi contenuti, hanno il potere di mediare il funzionamento del sistema nervoso.
È intuibile lo stretto rapporto tra alimentazione e sfera psicologica; quindi, un adeguato comportamento alimentare preserva un ottima salute sia neurologica che allo stesso tempo psichica.
L’obiettivo del benessere psicofisico, sia quando si sospetti un’alterazione del metabolismo sia dove si rende necessario un semplice riequilibrio delle “cattive abitudini” passa quindi attraverso il cibo che rappresenta, da un punto di vista psicologico, un mezzo attraverso cui esprimere il proprio modo di stare nel mondo, e molto spesso l’uso che se ne fa, oltre che determinare sovrappeso e/o sottopeso manifesta un disagio che va analizzato in maniera polifocale, quello che appunto propone il programma Psico-Alimentare.
La persona interessata potrà ricevere un’accurata valutazione psico-alimentare attraverso una consulenza polispecilistica, nutrizionale, psicologica e medico-clinica da cui ottenere un programma Psico-Alimentare strettamente personalizzato ai suoi bisogni.
L’approccio Psico-Alimentare, nel definire per il singolo un programma personalizzato, mira ad individuare l’opportuna dieta da seguire unitamente ad un’analisi strutturale delle cause che hanno determinato tale disagio, affinchè si possa da un lato raggiungere un equilibrio psicofisico e dall’altro prevenire il ripresentarsi di tali difficoltà, ed è appunto questo che si intende per equilibrio Psico-Alimentare.
L’Aver Cura è quello che ci guida, integrando studi psicologici-psicoterapeutici, medico-clinici e alimentari-nutrizionali, rivolgendoci a chi vuole giungere a sentirsi bene con se stesso:

  • Disturbi Alimentari (anoressia, bulimia, ecc.)
  • Sovrappeso
  • Sottopeso
  • Obesità
  • Intolleranze Alimentari
  • Ecc

A cura del dott. Giuseppe Ceparano (Psicologo - Psicoterapeuta)



indietro

     
Questa opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3 Italia
Tel. 0817452260
info@psicologinapoli.it

Aggiornato: Novembre 29, 2016 13:52